“Crushcrushcrush”: La “storia impossibile” di Nardinocchi

Arieccomi. Giusto il tempo di girare il cartello “Torno subito” e attacco con il post.

Cominciamo con la premessa: sono uno dei dieci milioni. Sì, ho seguito (ad intermittenza) la 63esima edizione del Festivàl di Sanremo. Direttamente dalla città dei fiori e del sole-cuore-amore (la triade di quest’anno, però, è essenziale-mononota-sciopero) arriva il “crush” creativo di oggi: Andrea Nardinocchi.

Classe  ’86, bolognese, faccia un po’ stropicciata, disinvolto nello stile e con la lingua.
Comincia col basket, scopre che, caspita, è bravo a tenere il ritmo col pallone e che, vabbè, non è un pianista ma può fare musica lo stesso. Dove finisce il conservatorio, inizia la tecnologia: beatbox, loopstation, launchpad, ovvero pum-pum-cha e autocampionamenti vocali.

Immagine

Sulla scia del successo di pubblico e critica per il singolo d’esordio “Un posto per me”, Nardinocchi sbarca all’Ariston, sezione Giovani, con “Storia impossibile”. Tra una smorfia di intensità e una frullatina alla console, il ragazzo porta a casa una performance convincente, raccontando una storia d’amore stanco e di dipendenza. Salta e chiude gli occhi mentre canta ma la giuria di qualità non se ne accorge, rispedendolo a pettinare Cristicchi e la Ayane nel backstage.
Urge pronto soccorso talenti.

Qui il video di “Storia impossibile”. Rispetto alla versione sanremese, quella sul Web è una traccia molto più elettronica e sporca, e la storia per immagini la rende ancora più potente. In sintesi: lei è un koala ingombrante, lui prova a sopportare la convivenza ma, alla fine, scopre che averla a fianco è meglio che trascinarsela pigramente dietro. “Il pezzo spacca” (Facchinetti, esci da questo blog…), la metafora regge, la storia fluisce fra inquadrature tremolanti, occhi azzurri e playground di periferia.

Immagine

Sul sito ufficiale, Andrea si definisce un “mutante”: basta un beat e, da timido e impacciato, diventa un artista comunicativo e sperimentale. Dopo l’uscita del primo album “Il momento perfetto” (lo trovate su iTunes, con il singolo di Sanremo e tracce bonus), sono curioso di vedere in cosa si trasformerà.

p.s. Le immagini sono tratte dal sito ufficiale. Aggettivi e avverbi inutili, invece, sono miei.

Annunci

2 pensieri su ““Crushcrushcrush”: La “storia impossibile” di Nardinocchi

  1. Ti dirò, la prima volta non mi diceva niente.
    Dal video in poi, mi sembra interessante. Grazie della soffiata!!

    p.s. “Aggettivi e avverbi inutili” = :’D
    p.p.s. Aspetto la scheda del videoclip di Maria Nazionale…

  2. Beh, queste produzioni electro-hiphop-exe-ctrl-c…mi piacciono 🙂

    p.s. Inusitatamente lusingato
    p.p.s. La sobrietà.

    Grazie per la visita!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...