Consigli non richiesti: Apprendisti stregoni

È vero: non si può lasciare solo soletto un blog per così tanto tempo. Soprattutto se, nel frattempo, c’è gente che si laurea con una tesi su Domenica 5. Insomma, la Rete sta diventando un posto pericoloso…

Andiamo dritti al punto. Lavoro, giovani e creatività.
Vi segnalo il Programma AMVA Botteghe di Mestiere, iniziativa promossa dal Ministero del Lavoro e attuata dall’agenzia ItaliaLavoro: si tratta di un percorso di formazione on-the-job legato al recupero e alla valorizzazione (anche in ottica internazionale o 2.0) dei mestieri tradizionali. I destinatari sono 30 disoccupati dai 18 ai 29 anni che saranno impegnati con contratto di apprendistato in tirocini retribuiti (500 € mensili, max 6 mesi).
Gli àmbiti? Prendete il termine arte e aggiungeteci bianca, orafa o tessile. Ma, per favore, non mettetela da parte.

L’elenco delle botteghe convenzionate, divise per regione e settore, è disponibile qui. C’è tempo fino al 10 luglio.

Immagine

p.s. Se avete bisogno di un’ispirazione, la storia del 33enne Roberto Polvani può funzionare. Trasformare la pietra in oro, anche grazie al Web.

p.p.s. Ne volete ancora? Guardate l’immagine in alto: la Sagrada Familia di cioccolato al Museu de la Xocolata di Barcellona. Imparate e create. E lavatevi bene i denti.

Annunci

Un pensiero su “Consigli non richiesti: Apprendisti stregoni

  1. Bè, se la crisi continua e le università sono affollate, qualcosa ci si dve inventare…
    Mi candido come usciere del museo della cioccolata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...